Posts Tagged ‘sicurezza’

Grazie Niki Vendola a nome di tutte le cicliste e i ciclisti. Aspettiamo interventi e azioni degne!

rebblogged from velorution.gazzetta.it Alice Di Pietro, assassinata a cura di P. Pinzuti
****************************************************************************
AGGIORNAMENTO il giorno dopo 

Sicurezza stradale: alle 13 flash mob davanti a palazzo Chigi
Protesta per l’uccisione di Alice Di Pietro, travolta da un’auto passata col rosso
Roma, 10 mar. (Adnkronos) – “Useremo l’attraversamento pedonale come scena del crimine: l’omicidio di Alice Di Pietro, ciclista romana di 22 anni era evitabile con il semplice rispetto di un semaforo rosso”. Questo l’appello lanciato sul web ieri sera, dopo la morte della giovane, travolta da un’automobile passata a forte velocità con il rosso sulla via Salaria a Roma. Amici della giovane e attivisti si sono dati appuntamento alle 13 piazza Colonna per un flash mob sulle strisce pedonali di fronte a palazzo Chigi.
(Pab/Col/Adnkronos)

*****************************************************************************
dalla pagina fb di slvaiciclisti di ieri sera, giorno della sciagura

(CSCrit) (commento su salvaiciclisti fb alla notizia)

scoramento, scoramento immenso e smisurato…
all’ora di pranzo sono uscito di casa, ho pedalato lungo via della scafa fino all’aeroporto. Poi sono montato sul treno e sceso con bici a parco leonardo. Ho pedalato fino alla fiera. Poi dopo aver intervistato un costruttore me la sono pedalata fino a magliana dove c’era un asta di bici. Poi da li pedalo fino a san paolo e poi treno fino al mare di nuovo. Ho contato innumerevol* imbecill* pericolosissim* M’ha detto bene Continua a leggere »

In questi giorni c’è un bel fermento a parlare di ciclisti. Per le strade, al bar, al mercato, sembra che la pacifica e allegra protesta di salvaiciclisti stia trabordando dagli orli della rete per riversarsi, chissà, ce lo auguriamo, nel tessuto del nostro vivere quotidiano reale.
Tra mailing di officine varie, richieste di adesione, inviti a redigere volantini, comunicati per raduni piuttosto che per quell’altro evento non si saprebbe a chi dare i resti. Presenze a ipotetici biciexpò che sembrano infiammare l’area di contestazione di questa fiera prevista tra l’ 8 e l’11 marzo nella capitale; poco gradita, sembra, e inequivocabilmente promiscua la commistione a un biciexpò di un area riservata ai motori accanto alle bici. Una fiera che costa cara, 16 euro. Una fiera che ha come slogan veni,vidi,compra!

Facciamo quel che si può ad ogni modo questa è la nostra idea di mobilità e di urbanistica possibile. E’ scritta e pensata da “ciclista” per creare coesione nella campagna #salvaiciclisti con le realtà di traffico leggero che non usano la bici: camminatori (anche paseggiatori), corridori, fondisti, pattinatori etc.

Usatela se volete come credete, prendetene spunto, ritagliate, scopiazzate, riassumete, elaborate, twittate, bloggate, leggetela su un palco ma per favore Continua a leggere »

“Stare fermi in bicicletta senza cadere è un arte”

Piciclisti

Ieri è stata una giornata storica per molti punti di vista.

È stata storica perché tre ciclisti uccisi sulle strade in meno di 24 ore in inverno, non si vedevano da molto tempo: il primo è avvenuto a Monza, dove un uomo di 40 anni è stato travolto e ucciso, il secondo a  Loreo (RO), il terzo a Milano, schiacciato da un camion. Per la cronaca, l’assassino di Loreo non ha ancora un nome perché si è dato alla fuga subito dopo l’impatto. I giornali lo chiamano pirata della strada, io lo chiamo criminale, perché non voglio che si crei la minima analogia tra la sua schifosa vigliaccheria e il brillante eroismo del vero pirata, Marco Pantani.

È stata storica perché ieri è iniziata la raccolta firme al progetto di legge che sarà depositato oggi in Parlamento. Il disegno di legge “salva ciclisti” che…

View original post 334 altre parole

 #salvaiciclisti Ancora morti sotto le ruote dei mezzi pesanti, a Ladispoli sull’Aurelia, a due passi da Roma. Un furgone travolge e uccide un quarant’enne  in bici.
Un altra bicicletta appesa al palo nella mente e nel cuore di tutt* noi… Continua a leggere »

The Times Cities fit for cycling

 

CicloStile critico aderisce alla campagna indetta dal Times e insieme agli altri blogger ciclisti promuove e sostiene la campagna in Italia per città nuove all’insegna della mobilità sostenibile.

  • Gli autoarticolati che entrano in un centro urbano devono, per legge, essere dotati di sensori, allarmi sonori che segnalino la svolta, specchi supplementari e barre di sicurezza che evitino ai ciclisti di finire sotto le ruote.
  • I 500 incroci più pericolosi del paese devono essere individuati, ripensati e dotati di semafori preferenziali per i ciclisti e di specchi che permettano ai camionisti di vedere eventuali ciclisti presenti sul lato.
  • Dovrà essere condotta un’indagine nazionale per determinare quante persone vanno in bicicletta in Italia e quanti ciclisti vengono uccisi o feriti.
  • Il 2% del budget dell’ANAS dovrà essere destinato alla creazione di piste ciclabili di nuova generazione.
  • La formazione di ciclisti e autisti deve essere migliorata e la sicurezza dei ciclisti deve diventare una parte fondamentale dei test di guida.
  • 30 km/h deve essere il limite di velocità massima nelle aree residenziali sprovviste di piste ciclabili.
  • I privati devono essere invitati a sponsorizzare la creazione di piste ciclabili e superstrade ciclabili prendendo ad esempio lo schema di noleggio bici londinese sponsorizzato dalla Bar*****
  • Ogni città deve nominare un commissario alla ciclabilità per promuovere le riforme.



  • Cinguettii

  • #ciemmona 2014

    Eleven30 Maggio 2014
  • ipse

    Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica di aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare. Igor Sikorsky
  • Non l'amore, non i soldi, non la fede, non la fama, non la giustizia... datemi solo la Verità. H.D.Thoreau

  • Noi lavoriamo nell'oscurità: facciamo quel che possiamo, diamo quello che abbiamo. Il dubbio è passione, e le nostre passioni sono il nostro compito; il resto è la pazzia dell'arte. H. James
  • E t'amo, t'amo, ed è continuo schianto. G.Ungaretti
  • Così la vita sociale è fatta di categorie artificiali astratte che non corrispondono per nulla alla natura effettiva degli uomini ma finiscono per regolarne arbitrariamente i comportamenti e le azioni, condizionandone in ogni modo il destino. G. Antonucci
  • ‎Quando la giustizia si estingue e il male domina la terra, noi veniamo in essere, secolo dopo secolo, e prendiamo forma visibile, ci muoviamo, uomo tra gli uomini, per la difesa del bene, respingendo il male e reinstallando la virtù sul suo trono. Satyagraha, Philip Glass
  • Potrete ingannare tutti per un po', qualcuno per sempre. Non potrete ingannare tutti per sempre. Gandhi
  • La terapia somministrata dagli educatori, dagli psichiatri e dagli assistenti sociali non può che convergere verso i medesimi obiettivi dei pianificatori, dei manager e dei venditori, e divenire complementare ai servizi degli organi di sicurezza, delle forze armate e della polizia. I. Illich
  • syria

    FS

    FS