Un altra bicicletta bianca… A Roma

 #salvaiciclisti Ancora morti sotto le ruote dei mezzi pesanti, a Ladispoli sull’Aurelia, a due passi da Roma. Un furgone travolge e uccide un quarant’enne  in bici.
Un altra bicicletta appesa al palo nella mente e nel cuore di tutt* noi…
Neanche il tempo di godere della campagna #salvaiciclisti nata pochissimi giorni fa in Italia  su spinta del Times, e che ha chiamato a raccolta proprio tutte e tutti, in nome di città più vivibili, a misura d’uomo e quindi di bicicletta.
Oramai non sono più solo i ciclisti a gridarlo a gran voce, ma un popolo nutrito di persone che ancora ragiona.
Personalmente uso la bici giornalmente rischiando la pelle e pedalando allegramente tra il mare e casa mia, tre chilometri appena… Ma che fatica!
Oltre a dover stare attenti a se stessi e agli altri ci si mette anche il territorio.
Questo territorio dove vivo è strumento di violenza da parte degli stupramministratori e ir responsabili per le tematiche urbanistiche e la mobilità sostenibili.
Le persone sono  ‘costrette’ a mettere il sedere sull’automobile per fare tre miserabili chilometri. Il servizio pubblico è al collasso. NON ESISTE LA POSSIBILITA’ PRATICA DI POTER PERCORRERE TRE CHILOMETRI IN SICUREZZA PER: bambini; mamme; scolari e studentesse; massaie e le loro spese; pensionati; sportivi; ciclisti; pedoni, passeggiatori; persone!! A meno che non si consumi carburante e si inquini l’aria… E che sicurezza!
Qui vedo la violenza dilaniatrice dell’indifferenza e del profitto e della malafede in questo territorio.
Perchè, per esempio, ma vale per tutte le città ubanisticamente degradate,  non si collega il Lido di Ostia con tutte le realtà dell’entroterra (Acilia, Dragona, Ostia Antica, Longarina, Palocco, Axa) in sicurezza attraverso una strada percorribile innanzitutto dal traffico leggero?
In sicurezza significa far fruire la città ‘anche’ alle categorie sopra elencate, oltre che agli autosauri, a tutte le ore e in tutte le stagioni (il tempo è mite, il territorio è pianeggiante) senza che esse siano costrette a infilarsi in quattro pareti di lamiera e a sborsare per ogni veicolo a motore dai 4 ai 7 mila euro l’anno e oltre… Tutto compreso! In sicurezza!
sco


  1. 1 #salvaiciclisti, sesto giorno « piciclisti

    […] Ieri nel pomeriggio è arrivata intanto l’ennesima doccia fredda: le agenzie italiane hanno battuto la notizia di un ciclista assassinato da un furgone che procedeva in direzione contraria nei pressi di Ladispoli (Roma). Era uno di noi. Sono cose che fanno arrabbiare. […]

  2. 2 #salvaiciclisti, sesto giorno

    […] Ieri nel pomeriggio è arrivata intanto l’ennesima doccia fredda: le agenzie italiane hanno battuto la notizia di un ciclista assassinato da un furgone che procedeva in direzione contraria nei pressi di Ladispoli (Roma). Era uno di noi. Sono cose che fanno arrabbiare. […]





  • Cinguettii

  • #ciemmona 2014

    Eleven30 Maggio 2014
  • ipse

    Secondo alcuni autorevoli testi di tecnica di aeronautica, il calabrone non può volare, a causa della forma e del peso del proprio corpo in rapporto alla superficie alare. Ma il calabrone non lo sa e perciò continua a volare. Igor Sikorsky
  • Non l'amore, non i soldi, non la fede, non la fama, non la giustizia... datemi solo la Verità. H.D.Thoreau

  • Noi lavoriamo nell'oscurità: facciamo quel che possiamo, diamo quello che abbiamo. Il dubbio è passione, e le nostre passioni sono il nostro compito; il resto è la pazzia dell'arte. H. James
  • E t'amo, t'amo, ed è continuo schianto. G.Ungaretti
  • Così la vita sociale è fatta di categorie artificiali astratte che non corrispondono per nulla alla natura effettiva degli uomini ma finiscono per regolarne arbitrariamente i comportamenti e le azioni, condizionandone in ogni modo il destino. G. Antonucci
  • ‎Quando la giustizia si estingue e il male domina la terra, noi veniamo in essere, secolo dopo secolo, e prendiamo forma visibile, ci muoviamo, uomo tra gli uomini, per la difesa del bene, respingendo il male e reinstallando la virtù sul suo trono. Satyagraha, Philip Glass
  • Potrete ingannare tutti per un po', qualcuno per sempre. Non potrete ingannare tutti per sempre. Gandhi
  • La terapia somministrata dagli educatori, dagli psichiatri e dagli assistenti sociali non può che convergere verso i medesimi obiettivi dei pianificatori, dei manager e dei venditori, e divenire complementare ai servizi degli organi di sicurezza, delle forze armate e della polizia. I. Illich
  • syria

    FS

    FS


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: